Strategia corporate Arla Foods

Good Growth 2020

La business strategy di Arla poggia su una solida base – la nostra missione, la nostra identità e la nostra visione. Riveste il ruolo di guida operativa per il modo in cui, come business, puntiamo a creare valore per i nostri allevatori proprietari verso il 2020.

Desideriamo sviluppare il nostro ruolo di azienda alimentare mondiale che aggiunge valore alla vita delle persone attraverso una nutrizione naturale e operazioni responsabili.

Per avere successo, dovremo:

  • Eccellere in otto categorie lattiero-casearie
  • Focalizzarci su sei regioni geografiche 
  • Vincere come un’unica Arla, unita ed efficiente 
 

Arla Strategy 2020

Eccellere in otto categorie lattiero-casearie

Abbiamo adattato i nostri punti di forza nelle categorie lattiero-casearie in base alle esigenze dei consumatori che osserviamo a livello globale. Abbiamo così potuto identificare opportunità di crescita su scala globale o regionale in otto categorie. E in queste categorie, desideriamo eccellere con prodotti innovativi, una supply chain di livello mondiale, un marketing persuasivo e solide partnership con i nostri clienti. Le categorie prioritarie e le nostre ambizioni per queste categorie sono:

  •  Latte e latte in polvere: desideriamo guidare e influenzare il mercato con prodotti a valore aggiunto e nutrienti.
  • Bevande a base di latte: desideriamo influenzare il mercato dei prodotti “on-the-go”, realizzati con ingredienti naturali.
  • Formaggi spalmabili: desideriamo essere un’azienda leader sia nei formaggi spalmabili prodotti con ingredienti naturali sia nei formaggi spalmabili lavorati, ma di alta qualità.
  • Yogurt: puntiamo a consolidare la nostra posizione, promuovendo i benefici per la salute e gli ingredienti naturali.
  • Burro e spalmabili: desideriamo essere un leader globale con prodotti di classe mondiale a base di ingredienti naturali.
  • Specialità: desideriamo essere un’azienda leader con prodotti e concetti altamente creativi.
  • Mozzarella: puntiamo a creare una posizione globale nel foodservice con mozzarella di alta qualità.
  • Ingredienti: desideriamo essere il leader mondiale nel settore del siero di latte a valore aggiunto.

Puntiamo a espandere le categorie attraverso i nostri tre marchi globali: Arla®, Lurpak® e Castello®.

Focus su sei regioni geografiche

Ci concentreremo sulle sei regioni in cui crediamo Arla abbia il più grande potenziale di crescita in termini di un business redditizio per i nostri allevatori proprietari. 

Nel corso degli anni, Arla è riuscita a conquistare una solida posizione nel Nord Europa, dove siamo l’azienda lattiero-casearia preferita dei consumatori, e anche nel Medio Oriente, dove i nostri marchi sono tra i più diffusi nel settore alimentare. Continueremo a consolidare queste posizioni di mercato e svilupperemo nel contempo la nostra attività in altre quattro regioni, oltre a Cina, Nigeria, Stati Uniti e Russia, che saranno i nostri mercati di maggior focus. 

Nel 2020, prevediamo che il 50% della nostra crescita sarà in Europa. L’altro 50% proverrà da regioni extra europee. 

Vincere come un’unica Arla

Negli ultimi anni, Arla è cresciuta notevolmente in Europa, con non meno di sei fusioni nell’Europa centrale, il Regno Unito e la Svezia. Abbiamo allineato le diverse società in un’unica azienda, facendo leva sulle sinergie che queste fusioni hanno creato. Intendiamo ora portare questa “unità” al livello successivo.

Rafforzeremo la nostra categoria globale e il brand building, la nostra innovazione attraverso i confini e la nostra eccellenza commerciale. Il nostro marketing diventerà più globale, miglioreremo l’efficienza in termini di spesa e introdurremo innovazioni più radicali nelle nostri sei regioni. 

La nostra supply chain diventerà ancora più efficiente e stabiliremo un unico pool di latte europeo per assicurare un uso più olistico del nostro latte in tutto il gruppo Arla. Complessivamente, abbiamo fissato un nuovo e ambizioso target di miglioramento dei costi, pari a 400 milioni di euro da conseguire entro la fine del 2019.